CONCEPT

Sono nata a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza. Il mio percorso scolastico è stato umanistico per la mia grande passione per la letteratura e le arti in genere. Mi sonolaureata nel 1993 in Materie Letterarie presso l’Università di Padova.L’interesse per il gioiello contemporaneo, sollecitato anche dal mondo scultoreo di mio padre, è piuttosto recente. Mi sono avvicinata al gioiello contemporaneo alcuni anni fa, stimolata dalla necessità di creare pezzi che potessero esprimere il mio carattere e la mia personalità, con i quali cerco di trascrivere le sensazioni del mondo che mi circonda. L’imprenditorialità veneta mi ha fatto scoprire il prodotto tecnologico industriale delle molle, che ho rivisitato scoprendolo oggetto dall’inedita finalità artistica e decorativa. Ho frequentato, negli anni, corsi di approfondimento sulle tecniche base e di pigmento presso la Scuola di Gioiello Contemporaneo “Alchimia” di Firenze e presso lo studio della designer Carla Riccoboni.

I was born in Bassano Del Grappa in the Province of Vicenza.
Because of my passion for art and literature I chose the Human Sciences as my school subjects. I graduated in 1993 in Literature at the University Padova.
My recent interest in contemporary jewellery has also been influenced by my father’s sculptural world.

I chose contemporary jewellery years ago stimulated by the necessity to create pieces that would express my character and personality through which I try to reproduce the sensations of the the world that is around me.

Thanks to the entrepreneurial industry in the Veneto I discovered the mechanical spring which I revisited discovering its artistic and decorative values.
In recent years I attended courses in basic techniques and pigment at the “Alchimia” school of contemporary jewellery in Florence and at the studio of Carla Riccoboni.

Biennale d’Arte Contemporanea 2015
Firenze, Fortezza da Basso
Vincitrice 3° Premio sezione “Gioiello d’Arte”

L’ispirazione è il movente di ogni atto creativo. Personalmente deriva da un bagaglio di esperienze che quotidianamente accumulo e che la mia curiosità consente di immagazzinare. L’ispirazione credo sia indipendente dalle tendenze e dalle mode. Nasce spesso quando meno te l’aspetti e diventa il motore trainante, quasi la scintilla che poi determina la creazione di un oggetto.

Personalmente, l’intreccio e la lavorazione di elementi tecnici come le molle, mi hanno fatto scoprire inedite interazioni con l’ argento che si sono tradotte in creazioni particolari ispirate al mio concetto di gioiello per la donna contemporanea.

Il fatto che mi sia avvicinata al gioiello contemporaneo dopo esperienze diverse e che la mia formazione non sia di base orafa forse, in qualche modo, ha favorito l’avvicinamento a questo mondo complesso e ricco di sfaccettature con l’entusiasmo del neofita. L’oreficeria di ricerca rappresenta oggi l’essenza della creatività italiana. In essa trovano armonica sintesi gli aspetti legati all’enorme bagaglio storico della tradizione orafa del nostro Paese e gli aspetti più innovativi legati al design e alla progettazione più spinta ed eccentrica